Scongiurare la fine della Technicolor

techn

Questo articolo è stato pubblicato sull’edizione romana di Repubblica. di Christian Raimo A fine 2013 una delle più importanti società italiane di cinema, la Technicolor, chiude il suo stabilimento sulla Tiburtina 1138, mandando a casa più di cento dipendenti. Per sei anni l’edificio rimane vuoto, il giardino esterno abbandonato si trasforma in una selva, la […]

La potenza del libro di Francesca Mannocchi, Porti ciascuno la sua colpa

EF7zC4DWwAAhtpU

di Saverio Mariani Inizio a leggere il libro di Francesca Mannocchi, Porti ciascuno la sua colpa. Cronache dalle guerre dei nostri tempi, in libreria per Laterza dal 3 ottobre, lo stesso giorno in cui il presidente americano Donald Trump annuncia il ritiro delle truppe USA da alcune zone del nord della Siria, ovvero il 6 […]

Chi ha paura del socialismo? (Sulle elezioni recenti e future e tutto il resto)

184734756

dialogo tra Christian Raimo e Francesca Coin (Francesca Coin insegna Sociologia all’Università di Lancaster, in Gran Bretagna. Si occupa di lavoro, moneta e diseguaglianze. Coordina il progetto di ricerca “The nature of money and its social perception in times of crisis” finanziato dal Center for the Humanities and Social Change dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. […]

Le molte gravi questioni lasciate irrisolte da Veltroni sindaco. La Roma di ieri e quella di domani.

094228469-59060534-111b-4ba4-a2c0-30ee4bed63a6

di Christian Raimo Finalmente, dopo undici anni, Walter Veltroni dedica un libro a Roma, Roma. Storie per ritrovare la mia città, e alla sua esperienza di sindaco. È un libro lungo, articolato, scritto con l’aiuto di Claudio Novelli, suo storico collaboratore, e con addirittura tre prefazioni: Renzo Piano, Gigi Proietti e il cardinale Matteo Zuppi. […]

Case vuote di Brenda Navarro

EKi7e4wWsAEstQM

Questo è l’incipit di Case vuote di Brenda Navarro, appena uscito per Giulio Perrone, che ringraziamo. Daniel è scomparso tre mesi, due giorni e otto ore dopo il suo compleanno. Aveva tre anni. Era mio figlio. L’ultima volta che l’ho visto era fermo tra l’altalena e lo scivolo, nel parco in cui stavamo trascorrendo il […]

Storie di fragilità da un mondo estinto: “Materia” di Jacopo La Forgia

mat (1)

di Marco Renzi

Negli ultimi anni siamo stati sommersi dalle distopie: forse perché il pessimismo e il senso della fine non sono mai stati diffusi come adesso, o perché siamo giunti a un punto di totale saturazione per quanto riguarda le tecnologie, delle quali la fantascienza ha sempre posto in evidenza i risvolti più catastrofici.

Insomma, dando una scorsa veloce a libri, fumetti, film e serie tv, notiamo quanto questo tipo di narrazione abbia oggi attecchito e proliferato, e vien da pensare che un eccesso di distopia nel nostro presente possa alla lunga inflazionarsi agli occhi del lettore (o spettatore, negli altri casi).

Dopo mezzanotte: un estratto

Pubblichiamo un estratto dal romanzo di Irmgard Keun Dopo Mezzanotte, in libreria per L’Orma con la traduzione di Eleonora Tomassini.

di Irmgard Keun

A volte apri una busta e ne salta fuori qualcosa che ti morde o ti punge, anche se non è un animaletto. Oggi è arrivata una lettera del genere da Franz. «Cara Sanna,» mi scrive «vorrei rivederti, perciò magari ti vengo a trovare. Per molto tempo non ho potuto scriverti, ma ho pensato spesso a te, di sicuro lo sai, devi averlo sentito. Spero che tu stia bene. Ti abbraccio, mia dolce Sanna. Il tuo Franz.»

Cos’è successo a Franz? È malato? Forse sarei dovuta salire subito su un treno e andare da lui a Colonia. Non l’ho fatto. Ho ripiegato il foglio e me lo sono nascosto nella scollatura, e adesso è lì che mi graffia il petto.

La rider di organi

11042032-0-image-a-41_1552665204992

di Giada Ceri E allora finalmente ho capito. Mi piacerebbe poter iniziare o finire così, ma il fatto è che da capire non c’era nulla, non alla fine e nemmeno al principio, nulla da scomporre, analizzare, ricomporre ed elaborare. C’era soltanto da fare, parecchio e tutto insieme, mentre noi eravamo pochi, pochissimi, un manipolo insufficiente […]

L’incredibile legittimazione di Ernesto Galli della Loggia nel dibattito sulla scuola

31c4ad59-f53c-4ac0-901f-676bf9dbf9a7_xl

di Christian Raimo E così il cerchio si chiude. Ernesto Galli della Loggia riceve dalla rivista Gli Asini, diretta da Goffredo Fofi, dove la questione dell’educazione democratica è – anche ovviamente – un caposaldo della linea editoriale, una recensione encomiastica del suo libro L’aula vuota da parte di Piergiorgio Giacché, saggista autorevole, ma che di […]

La montagna, l’incipit del nuovo romanzo di Paolo Pecere, Risorgere.

Senza titolo

È uscito il libreria il nuovo romanzo di Paolo Pecere, s’intitola Risorgere ed è edito da ChiareLettere nella collana Altrove, curata da Michele Vaccari. È un libro che racconta la storia di due generazione famigliari tra Roma, Berlino, Pechino e HongKong. Questo che potete leggere è l’inizio. Ringraziamo l’autore e l’editore. di Paolo Pecere È […]