Gesuiti

Foto am 04.04.19 um 09.45

di Marco Mantello Cari lettori, oggi vi propongo un brano risalente al 2012-2013, e tratto da “Le cose visibili” (2014 ca.), uno tre dei romanzi che ho finito di scrivere, e che compongono un ciclo di sei libri a cui lavoro da sette anni. Nel testo qui su minima ho cambiato i nomi di qualche […]

Diario dello smarrimento

salc_termini_spinta1

di Ilaria Palomba Diario dello smarrimento di Andrea di Consoli (InSchibboleth edizioni, 2019, pp. 167, euro15) infrange la scolastica distinzione tra i generi: narrativa, saggistica e poesia, li contiene tutti; è un affresco neorealistico del presente, nato come raccolta di post su Facebook, dove non mancano ritratti umani di uomini noti e non, ricchi e […]

Catastrofe e rivoluzione. Eschilo, Mark Doten e Ling Ma

Katastrophe

Prologo sull’Areopago Nel 458 a.C. il tragediografo Eschilo si aggiudica il primo premio alle Grandi Dionisie, il principale festival teatrale del mondo greco, portando in scena la propria versione di una delle più celebri storie della mitologia classica: l’assassinio di Agamennone, il conquistatore di Troia, per mano della moglie Clitemnestra e il delitto con cui […]

Glossario minimo sul “fine vita”

Foto am 04.04.19 um 09.45

di Marco Mantello Cari lettori abituali di questo sito, Cari operatori culturali e giornalisti uniti dalla religione dei motori di ricerca, Certe letture online possono uccidere e me ne rendo conto, ma su alcuni profili del “fine vita” occorre essere consapevoli delle distinzioni di temi e problemi e quindi farsi delle idee, specie se si […]

Il fumettista più in gamba della terra tra quotidianità e astrazione, ovvero: Chris Ware

1ware1

di Francesco Gallo

It’s a Bird… It’s a Plane… It’s… Sembra di annunciare l’arrivo dell’uomo d’acciaio: nel corso della sua oramai trentennale carriera si è aggiudicato ben undici Eisner Award, dieci Harvey Award e due National Cartoonist Society. Nel 2001 si è portato a casa il Guardian First Book Award. Mostre individuali sono state allestite presso la Galerie Martel di Parigi e il Museum of Contemporary Art di Chicago e ha partecipato a mostre collettive in città come New York e Oslo.

Nel 2002 alcuni suoi lavori sono stati esposti presso la Biennale del Whitney Museum of American Art. Impressionante, vero? Ma di chi sto parlando? Di un autore di fumetti oppure di un artista? Niente uomo d’acciaio, è “solo” Franklin Christenson Ware. Chris Ware, cioè.

Le parole

Foto am 04.04.19 um 09.45

di Marco Mantello Quando le parole brillano come posate sopra i tavoli di un ristorante e sono sempre le due e un quarto e là fuori, invariabilmente, splende il sole se non è proprio un infarto sono comunque problemi di cuore La morale impersonata da una dieta universale da una porta spalancata osserva che al […]

I librai erranti di Pontremoli

Montereggio-Paese-dei-Librai

Pubblichiamo la versione aggiornata di un pezzo uscito sul Foglio, che ringraziamo. * Alcuni anni fa, grazie alla pubblicazione di “Al paese dei libri” di Paul Collins (Adelphi), i lettori italiani hanno scoperto l’esistenza di una piccola “Mecca dei bibliofili” al confine tra Galles e Inghilterra, la graziosa Hay-on-Wye, un paesino che alla fine degli […]

Le chiavi di casa

Foto am 25-01-2016 um 18.22

di Marco Mantello Me la ricordo come fosse oggi la prima volta che ricevetti le chiavi di casa.  Avevo nove anni e il consiglio di famiglia fu occupato per intero dalla cerimonia di investitura. Stavo in ginocchio sotto la tovaglia con un elmo di cartone e una spada di compensato e una croce rossa pennarellata […]

Biografia e finzione

libri_luca romano

Ciò che si può notare facilmente osservando gli scaffali di una libreria o facendosi suggerire delle nuove uscite da un libraio, è che il numero delle opere di narrativa che partono o afferiscono al mondo della biografia sono in aumento e che spesso anche libri che raccontano storie distopiche o storiche, partono da ricordi o […]

Tatiana Melchiorri

Foto am 20-07-2017 um 13.56

di Marco Mantello Il 12 febbraio del 1984.C’è un negozio dietro largo Argentina si chiama La chiave. Era un sabato e Giordi cercava un orecchino bianco per la sua ragazza. Quel giorno stava in motorino con Biagio, un suo compagno di classe e andavano a velocità normale. Biagio era biondo, alto, sul modo di pensare  […]