I Cie vanno chiusi perché sono posti di merda

Regolarmente, soprattutto nei giorni di festa, i politici e l’opinione pubblica si ricordano – per una protesta estrema, per un video shock – di quei luoghi ignobili che sono i Cie, “inventati” come strumento di controllo dell’immigrazione da una legge schifosa che fu la Turco-Napolitano e poi mantenuti da una legge se possibile ancora più fetida, la Bossi-Fini. I Cie vanno chiusi, non sono serviti a nulla in questi lunghi anni se non a farci vergognare di avere la cittadinanza italiana. Questo video è un mini-documentario realizzato da Gabriele del Grande e Stefano Liberti per Zalab nel 2012.

Christian Raimo (1975) è nato a Roma, dove vive e insegna. Ha pubblicato per minimum fax le raccolte di racconti Latte (2001), Dov’eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro? (2004) e Le persone, soltanto le persone (2014). Insieme a Francesco Pacifico, Nicola Lagioia e Francesco Longo – sotto lo pseudonimo collettivo di Babette Factory – ha pubblicato il romanzo 2005 dopo Cristo (Einaudi Stile Libero, 2005). Ha anche scritto il libro per bambini La solita storia di animali? (Mup, 2006) illustrato dal collettivo Serpe in seno. È un redattore di minima&moralia e Internazionale. Nel 2012 ha pubblicato per Einaudi Il peso della grazia (Supercoralli) e nel 2015 Tranquillo prof, la richiamo io (L’Arcipelago). È fra gli autori di Figuracce (Einaudi Stile Libero 2014).
Commenti
3 Commenti a “I Cie vanno chiusi perché sono posti di merda”
  1. BIllboard scrive:

    Come non essere d’accordo? I cie sono posti di merda e vanno chiusi.
    Ma questa è una constatazione un po’ sterile: non offre alcuna alternativa. Dove andrebbero le persone sottoposte a provvedimento di espulsione?

  2. Solunatraccia scrive:

    Bossi-Fini-Turco-Napolitano… un rosario all’inverso.

  3. Tommaso Giartosio scrive:

    Duro, chiaro. Grazie di queste immagini.

Aggiungi un commento