AudreyHepburn1600x900-4

La principessa Anna, Sabrina, Holly Golightly, Eliza Doolitle e tutte le altre

Ventuno anni fa, il 20 gennaio 1993, moriva Audrey Hepburn: attrice-icona del cinema americano tra gli anni ’50 e gli anni ’70, vincitrice di un Oscar, di tre Golden Globe, di un Emmy, di un Grammy Award, di quattro BAFTA, di due premi Tony e di tre David di Donatello, ha dato vita ad alcuni tra i personaggi più leggendari del grande schermo. Eccone alcuni.

Principessa Anna. “Ma è divertente!”

 

Holly Golightly. “Nessuno appartiene a un altro, non permetterò a nessuno di mettermi in gabbia”.

 

Reggie Lampert. “Allora passeremo le giornate a fare frivolezze, cosa ne dici?”

 

Eliza Doolitle. “La differenza fra una dama e una fioraia non sta tanto nel come si comporta, ma nel come viene trattata”.

 

Karen Wright. “Credo che mi abbia creduto”.

 

Gaby Simpson. “Serendipità? L’ha inventata lei?”

 

Joanna Wallace “Do you love me? Do you?”

Commenti
3 Commenti a “La principessa Anna, Sabrina, Holly Golightly, Eliza Doolitle e tutte le altre”
  1. Attrice simbolo di un reinizio, della fine vera del dopoguerra.

  2. girolamo scrive:

    Ricordiamo anche la giovanissima attrice che recitava nei teatrini olandesi durante l’occupazione nazista in spettacoli che raccoglievano fondi per la Resistenza.

  3. Mariateresa scrive:

    Stupenda meravigliosa unica…ho rivisto oggi “Vacanze romane”; che malinconia vederlo da ragazzina pensando di avere un’avventura con un bel bocconcino come Gregory Peck (tipo d’uomo sparito…), poi via via fino a quando tutte le avventure svaniscono e tu le guardi con lo stesso sguardo (ma quanto più vecchio!) che ha lei quando guarda per l’ultima volta il suo avvenente giornalista! Vacanze romane è proprio il film; nella vita ci sono gli incontri ma ahimè anche le separazioni…Grazie Audrey per tutto!

Aggiungi un commento