La versione di Barnaby

In questi giorni di manifestazioni di piazza sta venendo fuori una generazioni di ragazzi molto più consapevoli di quella che le nostre classi dirigenti si immaginano. Mentre il capo del governo li invita a studiare e mentre la letteratura diventa sempre di più una materia opzionale i ragazzi italiani adottano una nuova forma di protesta che vede proprio nella letteratura un loro riferimento centrale (i book block). E quelli inglesi riescono a portare un piazza una generazione ancora più arrabbiata, incendiaria, ma soprattutto, come si vede nel video qui sotto, straordinariamente consapevole di essere tutt’altro che post-ideologica.

Commenti
2 Commenti a “La versione di Barnaby”
  1. adrh ha detto:

    1) Particolare quel commento sull’educazione universitaria come mezzo per non diventare poliziotto. Pasolini avrebbe sorriso per l’ingenuità snob di quest’affermazione.
    2) Link arms and fight back. La forza della solidarietà e comraderie che unisce questi studenti è commovente ma più che ideologica è estetica, epica. L’estetica della solidarietà. Ben venga, meglio del narcisismo post-ideologico.
    3) “L’ideologia” britannica pragmatica e situazionista, da noi, teorica e millenaria.
    Grazie per aver pubblicato il video.

    Sarah

  2. alphafetoproteina ha detto:

    è scemo come un politico. solo che ha 15 anni. che è un’aggravante, s’intende (questo significa che dice cose sceme e, per giunta, disinteressate).

Aggiungi un commento