Seminario sui luoghi comuni

19. Fordismo Pochi autori superano Don DeLillo nella capacità di mostrare l’astrazione del modello di vita occidentale. Nel bene e nel male, che si tratti di inventare la pillola contro la paura della morte o di costruire istallazioni sovrumane nel deserto, DeLillo possiede un talento a metà fra il comico e il didascalico per andare […]

Grauco

di Stefano Catucci Quanto e come Roma stia cambiando in questi mesi si può capire da una notizia circolata in settimana: il prossimo 30 giugno la proiezione del film L’ultimo spettacolo, di Peter Bogdanovich, metterà fine all’attività del Grauco, lo storico cineclub di via Perugia, al Pigneto. Basterebbe pensare alla data di inaugurazione, 7 novembre […]

Desterrado

Racconto apparso su Reset. E poi Raoul chiese un altro bicchiere di cachaça. Con gentilezza, con tutta la gentilezza che possedeva la sua voce, una bella voce bassa, che scandiva bene ogni parola e a cui le parole non mancavano mai, gli fiorivano sulla bocca come una pianta di rose rampicanti. Era sempre gentile, Raoul, […]

Risorgimento

Questo saggio è apparso sull’ultimo numero di Nuovi Argomenti. A chi interessa ancora il Risorgimento? A chi interessa davvero non una sua celebrazione stantia, retorica, patriottarda, ma il frutto di una memoria viva, fervida anche quando critica? Se c’è una parola che si aggira come una meteora alla deriva nel dibattito cultural-politico degli ultimi anni, […]

Un dialogo con Heather McGowan

(con la collaborazione di Carolina De Luca) Se è vero che esistono soltanto due specie di scrittori, i testimonial e i fantasmi, Heather McGowan non farebbe nessuna fatica a entrare di diritto nella seconda categoria. Di lei si sa poco o nulla, rarissime le foto che la ritraggono. Il suo raffinato editore italiano, Nutrimenti, che […]

Piccola riflessione sull’identità nazionale

Questo articolo è apparso la settimana scorsa sul Fatto Quotidiano. Nel percorso di avvicinamento al centocinquantesimo anniversario dell’Unità d’Italia si moltiplicano le discussioni sull’identità nazionale. Non è impalpabile in materia il timore di aver imboccato da qualche decennio la via del work in regress, e l’argomento diventa più spinoso se si traccia il parallelo con […]

Seminario sui luoghi comuni

18. Coprimi di soldi Un notaio in ristrettezze legge un annuncio sul giornale: «Signorina carina, bene educata, onesta, sposerebbe uomo distinto, portandogli in dote due milioni e cinquecentomila franchi netti. Esclusi intermediari». Decide di contattarla fingendo di rappresentare un cliente che preferisce rimanere inizialmente nell’anonimato. Al principio di questo racconto di Maupassant, intitolato «Divorzio», scopriamo […]

Il clown

Una decina di giorni fa è accaduto, in sordina, un piccolo evento politico mascherato da altro. È uscito Quando cade l’acrobata, entrano i clown, l’ultimo libro di Walter Veltroni. Come recita la quarta di copertina: ex-direttore dell’Unità, ex-vicepresidente del consiglio, ex-sindaco di Roma, ex-segretario dei Ds, ex-segretario del Pd, ex-candidato premier. Ma come spesso accade […]

Altre narrazioni

Negli ultimi tempi mi sono imbattuto in dispositivi non narrativi piegati con risultati sorprendenti alla narrazione. Oggetti che usano i materiali e le forme del racconto all’interno di frame se non nuovi perlomeno inusuali, e nel farlo, questo è il bello, ci dicono qualcosa sullo statuto dello storytelling in questo inizio di millennio – storytelling […]

Pillole di letteratura migrante in Italia

di Tahar Lamri Da alcuni anni la lingua italiana si declina al plurale, non è più proprietà esclusiva dell’Italia e degli italiani, di quegli italiani che bisognava fare dopo aver fatto l’Italia, parafrasando il motto attribuito a Massimo d’Azeglio da alcuni e a Ferdinando Martini da altri. Essa si declina in una nuova pluralità di […]