Foto am 27.03.19 um 09.37

Razza umana

di Marco Mantello

Una freccia che non si spezza
per i futuri guardiani multietnici
che attueranno l`integrazione europea
col potenziamento della fortezza
per i più scuri pompieri e agronomi
e per i nuovi carabinieri neri
per i campioni immersioni e apnea
e i loro autografi dopo le messe
per i cantanti, le miss italia a colori
che regaleranno al capitano i fiori
e una divisa delle ss. Per la marea.
Saranno loro a sbattere fuori il sangue
che scorre misto nelle tue vene

fino a farti sbiancare la faccia
in questa maschera che non tiene?

“Conosco solo quello che ho visto”

è così che rispose il fiume

alle sue acque che giravano capovolte

E ci entravano tutti due volte

 

Commenti
2 Commenti a “Razza umana”
  1. Chiara scrive:

    Servizio civile poetico.
    Ci vorrebbero due mesi di leva obbligatori per tutti in questo nuovo obbligo di stato. Come lettori e uditori per iniziare con la possibilità di partecipare più volte per chi desidera.

  2. Chiara scrive:

    E aggiungo che la nostra speranza di preservare la razza umana dall’estinzione troverà forza in quei popoli che chiamiamo stranieri.
    Ebbi la fortuna di ascoltare Hamiri Baraka leggere Someone blew up America e mi domandava quanto fosse passata quella realtà. Ad oggi la risposta è netta. Non è passato l’orrore.
    Ho letto che Hamiri Baraka fu il primo editore di Jack Keruac. Noi lettori, noi cittadini, noi razzaumana abbiamo bisogno di editori coraggiosi.

Aggiungi un commento