1peco

Solidarietà alla “Pecora elettrica”

1peco

“La pecora elettrica – caffetteria libreria” sorge (sorgeva; è stata distrutta una prima volta, stava risorgendo, adesso è stata devastata di nuovo) tra via delle Palme e via dei Ginepri, nel quartiere di Centocelle. Ieri notte è stata nuovamente incendiata, a distanza di pochi mesi dal primo rogo. Hanno sollevato la saracinesca e dato fuoco a tutto. Sul marciapiede di fronte si intravede il segno nero dell’incendio, che ha lambito anche il balcone del palazzo adiacente. C’è un segno nero anche lì.

Da stamattina i ragazzi e le ragazze che gestiscono la libreria sono lì davanti, assieme ad alcuni abitanti del quartiere e a chi tiene a quel posto. Dopo l’incendio del 25 aprile scorso era partita una campagna di sostegno, e domani, proprio domani la libreria avrebbe riaperto, dopo mesi di lavori. Per questo è abbastanza semplice capire quanto possano essere affranti, sconcertati.

A loro, minima&moralia esprime tutta la sua solidarietà. Questa sera a partire dalle 19 in piazza dei Mirti ci sarà una manifestazione spontanea.

Commenti
Un commento a “Solidarietà alla “Pecora elettrica””
  1. Rossella Catelli scrive:

    Ancora a segnalarvi l’impossibilità di condividere le vostre interessanti pubblicazioni con Twitter;tanto più importante visto la natura del pezzo: Chi minaccia la cultura minaccia la democrazia e questo va segnalato i tutti i modi,Twitter incluso.
    Solidale con i gestori di questa tribolata iniziativa culturale in un quartiere non certo facile di quel che resta della Roma capitale culturale.

Aggiungi un commento