Miles. L’autobiografia

miles-davis

Oggi è la Giornata Internazionale del Jazz. Vogliamo festeggiarla con un brano tratto da Miles. L’autobiografia di Miles Davis e Quincy Troupe.

Arrivai a New York nel settembre del 1944 e non nel 1945 come dicono molti giornalisti contaballe che scrivono di me. La seconda guerra mondiale stava finendo quando arrivai. Un sacco di ragazzi se n’erano andati a combattere contro i tedeschi e i giapponesi e parecchi di loro non tornarono. Io sono stato fortunato: la guerra stava finendo. C’erano un sacco di soldati in uniforme a zonzo per New York. Me li ricordo benissimo.