Il paradosso dell’Islanda

1isl

Pubblichiamo un pezzo uscito sul Venerdì, che ringraziamo.

Partiamo da un paradosso: l’Islanda esiste, eppure non esiste. Quel territorio che compare all’improvviso, quando l’Europa è quasi terminata e sta per cominciare l’immensa distesa bianca della Groenlandia, è in grado di raggiungere livelli di concretezza così vertiginosi – l’Islanda sembra la sintesi di tutti i modi in cui la materia può essere presente sulla Terra – da farsi percepire come un luogo immaginario.

Un Altrove radicale, che può però essere raggiunto in qualche ora di volo.