La statualità perduta di Colonia

koln1

Questo pezzo è uscito su Zeroviolenza (nella foto, manifestazione anti-immigrati a Colonia, il 14 gennaio scorso – fonte immagine).

di Monica Pepe

“Allarme terrorismo, Capodanno blindato in Europa e negli Usa”. Avevano ragione i media di tutta Europa, c’era da temere che potesse succedere qualcosa di grave per la notte di Capodanno.

“Ci rendevamo conto che la polizia in quel momento era sotto organico e che questa situazione noi donne dovevamo affrontarla da sole” ha detto una delle ragazze aggredite a Colonia.

Expo e le macerie nello specchio della sinistra

noexpo1

di Monica Pepe

L’espressione “violenze al limite dell’autolesionismo” utilizzata da Luca Fazio sul Manifesto, all’indomani del corteo No Expo di sabato scorso ha tracciato meglio di altre quanto accaduto. Grazie a queste violenze il modello Expo ha vinto il primo round della digeribilità e della simpatia e ricompattato un’opinione pubblica ormai agonizzante. “Mi dispiace per quei ragazzi che hanno un concetto distorto della libertà” ha detto in maniera autentica una giovane donna di Milano mentre il giorno dopo ripuliva strade e muri. Ciononostante sin dal lunedì successivo, la forza del ragionamento è ripresa grazie a persone come Pietro del Soldà che a “Tutta la città ne parla” su Radio3 ha fatto parlare molte voci contrarie all’Expo. Una, interessante, chiedeva come mai i milanesi non sono scesi in piazza quando sono scoppiati in fila indiana scandali e tangenti.

Combatteremo il femminicidio quando uomini e donne parleranno insieme

0730_manichini_economici_precolorati_testa_capelli_scolpiti_uomo_donna

Riceviamo e ripubblichiamo una replica articolata di Monica Pepe, a nome dell’associazione Zeroviolenzadonne.it, all’articolo di Christian Raimo di qualche giorno fa. di Monica Pepe E’ molto più che apprezzabile l’analisi di Christian Raimo apparsa su Europa lo scorso 24 agosto sulla questione del femminicidio. Sia per il punto di vista maschile da cui parte sia […]