La street art è morta

banks

Pubblichiamo la versione ampliata di un pezzo uscito originariamente su Vita.

di Sabina de Gregori

Banksy, il Bufalo Bill della Street Art, è sbarcato a Roma. Certo non lui, che non si sa chi sia e ha smesso di essere importante saperlo, ma le sue opere.

Fino al 4 settembre 2016 Palazzo Cipolla ospiterà “Guerra, Capitalismo & Libertà. La più grande esposizione di opere dell’artista noto come Banksy”.

Lo dichiaro subito: ho lavorato come consulente scientifico e per la didattica della mostra, questo mi permette di parlarne con maggior cognizione di causa.

Diventato planetariamente famoso grazie alle incursioni che ha fatto nei musei più grandi del mondo tra il 2004 e il 2005, in cui è entrato mascherato e ha appeso alcuni suoi quadri all’interno delle sale in perfetto stile situazionista, Banksy è oggi il re Mida dell’arte di strada. Tutto ciò che inventa e su cui mette le mani diventa oro.