Al bar Mario c’annate voi, ovvero una nuova piccola rubrica di segnalazioni sulla musica italiana. Per cui: The Cyborgs

I Cyborgs ci piacciono moltissimo. Anche solo perché ci fanno ballare. E perché dal vivo spaccano. Suonano “elektrock” boogie e blues con indosso delle maschere da saldatore e mantengono l’anonimato: Cyborg-0 chitarra elettrica e voce, Cyborg-1 tastiere, basso synth e batteria. Non sono famosi, o almeno non quanto vorremmo. Ecco Dancy, dall’album The Cyborgs (INRI records).