Ricordando Valter Binaghi

valter-reading

Ci è arrivata la notizia della morte di Valter Binaghi. Il funerale sarà domani, sabato 13 luglio, alle 10.30, nella chiesa principale di Busto Garolfo (Mi). Vogliamo ricordarlo invitandovi a leggere due suoi pezzi usciti su Nazione Indiana e vibrisse, bollettino.

di Valter Binaghi

L’ultima religione

(Adattato da: Robinia Blues, Dario Flaccovio Editore, 2004)
Alle ringhiere del metro accendo una sigaretta e mi fermo ad osservare la fiumana, come un cineasta in pensione. L’ora del tramonto rovescia sul corso casalinghe in libera uscita, drappelli impiegatizi e ciurmaglia adolescente in cerca d’amore. Comincia la ronda dell’eterna giovinezza che si prepara al rito notturno. Sciamano a gruppetti di tre o quattro, ostentando diverse divise e scuole di pensiero, promettendosi diverse nottate. Di che famiglia sei? Tribù ostili si squadrano da un capo all’altro del marciapiede. Di che serata sei? Anche molta sfiga in giro: tamarri troppo al verde, divise approssimate, ragazze quasi niente, mani in tasca a penzolare dai lampioni. E militari, facce sperdute di ragazzi di campagna, guardiani di un gregge svagato e irridente. Peggio di tutti gli sbarbati, condannati a spiare la goduria dei grandi da lontano: loro due lire in tasca ce l’avrebbero, ma ancora niente chiavi della macchina .